Davide Reviati

Davide Reviati è nato a Ravenna. Dopo gli studi all’ITI, sezione elettrotecnica, e all’Accademia di Belle Arti fonda con alcuni amici il gruppo VACA (Vari Cervelli Associati). Si occupa di cinema e di teatro, collaborando alla sceneggiatura e realizzando storyboard e una breve animazione per tre lungometraggi prodotti dal gruppo Vaca, e creando con Elena Bucci, Claudio Ballestracci e il gruppo Rrose Sélavy lo spettacolo teatrale Bambini, che debutta al festival Santarcangelo dei Teatri nel 2003.
Si dedica alla pittura, all’illustrazione e soprattutto al fumetto. Pubblica su varie riviste, tra cui Blue, Internazionale, Linus, La Nuova Ecologia, Lo Straniero, Animals.
Nel 2009 Coconino Press pubblica la sua graphic novel Morti di sonno, che diventa un caso editoriale per consenso di critica e di pubblico. Viene tradotta in Francia, Spagna e Corea, e riceve numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio Micheluzzi al Napoli Comicon, il Premio Romics a Roma, il Prix Diagonale in Belgio, il Prix dBD Awards a Parigi.
Sempre nel 2009 esce Dimenticare Tiananmen (Becco Giallo Editore), opera dedicata alla memoria dei caduti nella strage del 1989, e nel 2012 illustra Il manuale del calcio di Agostino DI Bartolomei (Fandango Libri).
Col suo nuovo romanzo fiume, Sputa tre volte, pubblicato nel 2016, Reviati si conferma una delle voci più importanti e personali della scena della graphic novel contemporanea. Il libro è salutato da grande successo di critica e di pubblico, viene tradotto in Francia e negli Stati Uniti ed entra nella Sélection Officielle del Festival di Angoulême 2018. Vince diversi premi tra cui il Premio Micheluzzi, il Premio Lo Straniero, il premio Boscarato al Treviso Comic Book Festival.
Nel 2019 realizza le illustrazioni per il libro Chickamauga (Else – Edizioni Libri Serigrafici), ispirate al racconto di Ambrose Bierce sulla celebre battaglia della guerra di Secessione americana.